Enzo Iacchetti è il "Torrone d'Oro 2015

+ 47
+ 42


Sarà Enzo Iacchetti a ritirare il Torrone d’Oro della Festa del Torrone 2015, a Cremona il 24 e 25 ottobre e dal 21 al 29 novembre. Il premio più prestigioso della manifestazione viene assegnato ogni anno a chi rappresenta Cremona e il suo territorio in Italia e nel mondo: Iacchetti, originario della provincia cremonese, riceverà il premio il 22 novembre per inaugurare la festa dopo l’inedita anteprima di ottobre: il weekend che anticipa la festa si inserisce nel vivo delle iniziative di Expo che già in questi giorni sta vedendo Cremona protagonista della “Food Valley” del Po.

Enzo Iacchetti nasce a Castelleone, in provincia, poi con la famiglia nel 1958 si trasferisce sul lago Maggiore all'eta' di 6 anni per motivi di lavoro paterni, ma le radici sono sempre state nel cremonese ed in famiglia si e' sempre continuato a parlare il dialetto. Spesso Enzo torna a Castelleone, dove gli Iacchetti sono numerosi e tutti parenti.
A Cremona Enzo è stato in passato al Ponchielli con lo spettacolo ''Chiedo scusa al sig. Gaber'' e in Piazza del Duomo con lo spettacolo di cabaret ''Troppa salute''; insomma “sempre in sintonia con la provincia e la città ed orgoglioso de ise cremunes'', come ha dichiarato l’artista.

Iacchetti, da oltre 20 anni mattatore di Striscia la notizia oltre alla sua attività teatrale e il suo impegno civile in cause umanitarie, riceverà il premio domenica 22 novembre nella Sala Quadri del Palazzo Comunale alla presenza delle autorità istituzionali e della stampa. Seguirà poi un momento in cui l’artista abbraccerà e saluterà il pubblico dal palco centrale di Piazza del Comune.
Iacchetti raccoglie così il testimone del Torrone d’oro (creato nel 2008 come riconoscimento per chi esprime il carattere del territorio cremonese nella propria attività artistica, professionale e umana) dopo una serie di personalità di eccellenza nei più svariati campi d’interesse: la showgirl Roberta Lanfranchi, l’attore Gianmarco Tognazzi, la “divina” Carla Fracci, il goleador Gianluca Vialli, il giornalista Beppe Severgnini, il campione olimpico Antonio Rossi e il rapper Frankie Hi nrg mc.

Enzo Iacchetti inizia la professione di attore comico nel 1979 al Derby Club di Milano, palestra artistica per molti personaggi dello spettacolo.
In televisione fin dai primi anni novanta, lavora in numerosissime trasmissioni Rai Mediaset e Telemontecarlo, ma e' nel 1990 che inizia la sua collaborazione con Maurizio Costanzo, nel ''Maurizio Costanzo Show'' dove ha successo con le sue liriche e canzoni bonsai poi pubblicate in un libro e disco. Da allora sempre impegnato in TV, Cinema e Teatro con con opere di Woody Allen, Neil Simon e da due anni in tournèe nazionale con grandissimo successo nel musical "Il Vizietto'' interpretato al cinema dal concittadino Ugo Tognazzi; inoltre Enzo è regista ed autore anche di cinema vincendo numerosi festival con il cortometraggio ''Pazza di te''; dal 2009 è in tournèe teatrale, con grande successo, con ''Chiedo scusa al sig. Gaber'' dopo averne inciso un omaggio in un cd che porta il titolo dello show. Infine nel 2011 Enzo pubblica il disco ''Acqua di Natale'', vincitore del Disco d'Oro con più di 38.000 copie vendute, e devolve i proventi della vendita, tramite Amref, ad un villaggio in Kenya per la realizzazione di una diga di raccolta d'acqua piovana che la trasforma in acqua potabile. Ad oggi questa diga offre acqua potabile a circa 5.000 persone del villaggio. Enzo è infine testimonial di OIPA, ARCA, AMREF, ANPIL.

Segnala questo articolo su